Reginae

+ Chiara Innocenti

Fotografia Digitale

Reginae


Storie e leggende sono da sempre un ponte naturale per collegare il

passato con il presente e sono un elemento importante per l’identità di

un territorio diventando parte integrante del territorio stesso e della

memoria collettiva.

Ci sono luoghi più di altri che allo sguardo dei più appaiono inermi, privi

di un qualsiasi intento, luoghi che per questo vengono visti dai nostri

occhi ma non percepiti ed ascoltati, o almeno non nel profondo.

Più facilmente siamo capaci di apprezzare un campo di grano che

riluce sotto il sole di luglio, ma sentiamo ed apprezziamo il suono di

quel grano e il bisbiglio di chi vi abita? Ed ancora i nostri occhi si

saturano di rosso nell’ora del tramonto ma i nostri sensi ne

percepiscono l’energia?

Così appare quel profilo di promontorio a sud di Orbetello una massa di

roccia che si getta in uno splendido mare. Ansedonia.

Quel luogo racchiude un tesoro, uno tra i più preziosi ...

Si dice che Ansedonia lo avesse nascosto ma non è cosi, lo ha

semplicemente trasformato in pulviscolo, lo si può trovare quindi in

sospensione nell’aria, appoggiato sulle rocce, che fluttua nell’acqua e in

tutto ciò che su questo promontorio cresce.

Si perché l’energia che nasce dalla libertà sarebbe stata troppo per una

sola persona.

E allora voglio rendere gioia a voi Reginae, creature che avete cercato

la luce di una libertà che vi era stata negata e far risplendere tutti i vostri

sogni ancora fluttuanti.





Reginae

Sono nata a Firenze il 13 dicembre 1976.

Diplomata al liceo classico e laureata in scienze agrarie con indirizzo ornamentale.

Vivo a Montiano, un piccolo paese nella campagna della maremma toscana ed ho un negozio di fiori.

Fin da bambina sono stata attratta dalla fotografia e dal teatro percepiti entrambi come mezzi per esprimere quello che sento in piena libertà.

La vita mi ha portato però verso altre strade.

Nel 2019 frequento il primo corso di fotografia e da quel momento inizia un costante percorso di studi  con autori e professionisti del settore.

Tutto questo mi sta aiutando non solo a prendere consapevolezza di me stessa , ma soprattutto a capire l’importanza del linguaggio fotografico e la grande responsabilità che abbiamo tutte le volte che produciamo immagini.

Mostre

2019 “L’effimero e l’eterno”,Reggia di Colorno. (Collettiva)

2021 “Gli iracondi ”, Cassero senese, Grosseto. (Collettiva, “La maremma per Dante”)

2021 “Let’s Fly”, CIFA, Bibbiena.

2021 “Ri.corda.Richiamare in cuore.” Mantova , Biennale della fotografia femminile, circuito off

2021 “Ab ovo usque ad mala”, Cassero senese, Grosseto. (Collettiva)

Premi ed ammissioni

2021 1° premio categoria ritratto, Imagorbetello

2021 1°classificata al 22° FotoConfronti di Bibbiena con il progetto “Let’s Fly”

2021  segnalata al premio Musa per donne fotografe con il progetto “Let’s Fly”

2021 1° premio Biennale della fotografia femminile con il progetto “Let’s Fly” a lettura “Non c’è limite   al limite “ di Mantova

WhatsApp Image 2022-08-29 at 14.54.54.jpeg